mercoledì 19 ottobre 2011

FARE IL PANE IN CASA - domenica 23 ottobre 2011 a Cascina Macondo con Domenico Benedetto

FARE IL PANE IN CASA -- Incontro a Cascina Macondo - domenica 23 Ottobre 2011) - durata: intera giornata dalle ore 9.30 alle ore 18.00 - occorrente: blocchetto per appunti, penna, grembiule, sacchettino di carta per il pane. - per il pranzo ogni partecipante porta cibo e vino da condividere - contributo richiesto (compresi i materiali) 70 euro da versare sul conto corrente di Cascina Macondo entro il 15 ottobre - per chi viene da lontano possibilità di pernottamento a costi di Bed & Breakfast presso la Foresteria di Cascina Macondo ------- Impariamo a fare il pane in casa, con l’utilizzo del lievito di birra o la pasta madre, impariamo a riconoscere le varie farine, le tipologie di pane , capiamo le differenze tra un pane “industriale” ed un pane fatto in casa.... (INIZIATIVA FINALIZZATA A SOSTEGNO DEI PROGETTI ISTITUZIONALI DI CASCINA MACONDO)- per saperne di più: http://www.cascinamacondo.com

sabato 15 ottobre 2011

'Comics & Games 2011', una scorpacciata di iniziative.

Lucca
All'ex campo Balilla spazio anche ai giochi per computer, celebrazioni per i primi 25 anni di vita di 'Zelda'
Cinque giorni per un’avventura imperdibile: quella di Lucca Comics & Games 2011: il Festival Internazionale del fumetto e del gioco intelligente, forte degli oltre 135mila visitatori dell’edizione passata, quest’anno dedicato a Salgari che si terrà nel centro storico dal 28 ottobre al 1 novembre 2011, organizzato da Comune di Lucca e Lucca Comics and Games. 
 
Continua qui
 
 

giovedì 13 ottobre 2011

Itinerari di Liguria: da Framura a Bonassola sul Sentiero Verde Azzurro

Un percorso escursionistico sul Sentiero Verde Azzurro, all'inizio dell’Area Protetta delle Cinque Terre. Tra spiagge, calette e scogli a picco sul mare. Di Enrico Pelos 

La passeggiata da Framura a Bonassola è forse la più bella e varia fra tutte quelle della costa di Levante, sul Sentiero Verde Azzurro, all’inizio dell’Area Protetta delle Cinque Terre. Si cammina tra spiaggette e calette, antiche rocce vulcaniche, cave di marmo abbandonate, rustici, villette, resti storici, tra il verde dei cespugli di timo e mirto e dei boschi, con alberi di pino e lecci e cipressi, tra orchidee e uliveti, avendo quasi sempre, come compagnia, lo sfondo delle scogliere con il blu cobalto del mare.

Continua qui